Before Wedding

Quando non è il matrimonio a stressarti, ci si mette il lavoro, beh era tempo di metterlo in pausa e soprattutto era tempo di perdere qualche chilo!

In un articolo letto da “D” dicevano che l’adrenalina fa perdere peso, così quale modo migliore di farlo divertendosi? Il 5 luglio 4 ragazze in cerca di divertimento e di un po’ di relax, hanno pensato bene di andare al parco giochi di Valmontone come pre-addio la nubilato facente parte del matrimonio di “D”

E’ stata una bella giornata: abbiamo fatto tutte le giostre senza esclusione (comprese quelle per bambini!). Le attrazioni che ci hanno maggiormente entusiasmato sono state: lo Shock (le montagne russe), il Cagliostro ( montagne russe al buio), l’olandese volante (un altro tipo di montagna russa molto carina) e Huntik 3D un po’ scontato ma alla fine è stata una piacevole esperienza.

La cosa in assoluto più divertente si è svolta mentre passeggiavamo per il parco nell’ora di punta, con 40 gradi all’ombra e ” D” se ne esce con: “la toponomastica di questo parco lascia alquanto a desiderare”… noi eravamo allibite. Ma come le vengono in mente queste cose? Nessuno l’ha detto ma secondo me eravamo tutte d’accordo nel  buttarla nell’acqua ”limpida” degli zatteroni!!!

E cmq ci siamo godute questa giornata, ora tralasciamo il fatto che “G” si è ustionata, d’altronde non si è messa la crema perché ha detto che era già stata un paio di volte al mare?!

“C” dopo il suo primo giro sullo Shock, è rimasta piuttosto traumatizzata. In realtà noi non lo sapevamo ma era la sua prima e ultima volta sulle montagne russe!

“D” e le sue “perle di saggezza” ci hanno accompagnate per tutto il giorno.

Per quanto riguarda me, sono stata davvero coraggiosa, ho fatto tutte le giostre, persino lo shock che con G e D ce l’abbiamo  fatta 3 volte! Tralasciando che la prima volta quando sono scesa tremavo, la seconda ridevo mentre la terza ci ha messo KO. Devo dire che la notte per quanto eravamo stanche e siamo crollate, ci ho messo un pochino a prendere sonno, ogni volta che chiudevo gli occhi, infatti, mi sembrava di stare sulle montagne russe e girava TUTTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi questa semplice operazione per evitare lo spam! *