Il mio Compleanno

Tanti auguri a me, tanti auguri a me!!!

Event For You, forse è il caso che dopo aver organizzato feste a chiunque, organizzi qualcosa anche per me, che dici?

Ormai  lanciatissima con le feste a tema, non ne posso fare più a meno. I miei amici (non tutti ma qualcuno si) mi detesteranno per questo, ma io non resisto, ormai se non invento qualcosa di assurdo per qualsivoglia evento, non sono contenta.

Devo dire che l’attività di ricerca del tema, la fase creativa e la ricerca di possibili oggetti per gli allestimenti è molto divertente.

Vediamo quest’anno che cosa mi inventerò e soprattutto: cosa si inventeranno gli ospiti?

L’anno scorso per i 30 anni, sono state organizzate ben due feste, simili per qualche dettaglio ma al tempo stesso totalmente diverse.

Due gruppi di amici due luoghi differenti:

Roma e Ausonia.

La location scelta, dato il nostro motto “in ogni spazio” , è stata un’abitazione in entrambi i casi.

A Roma abbiamo organizzato una cena con delitto con più di 20 partecipanti divisi in squadre investigative e con sei attori a dirigere la scena, in più abbiamo costruito una scena del crimine molto interessante, ma soprattutto adattabile a qualunque ambiente, persino una camera da letto.

Gli investigatori invitati tramite un invito elettronico creato appositamente per l’evento, erano tutti vestiti di giallo, mentre i 6 attori impersonavano il loro ruolo, vestiti come conveniva, sul copione.

E’ stata una bella e insolita serata: c’è stato chi si è divertito a scovare gli intrighi nascosti, chi si è trovato spaesato di fronte a una scena insolita che non si addice ad un compleanno, ma che poi alla fine ne è stato immerso, chi continua a ringraziarmi per avergli fatto provare un’esperienza del genere.

Alla fine è andata bene, una serata piacevole, diversa, impegnativa dal punto di vista dei preparativi degli allestimenti, di tutto un po’, ma era la nostra prima cena con delitto, quindi un banco di prova, che è servito e ci servirà in futuro per ideare e realizzare cene con delitto sempre più intriganti.

Ad Ausonia invece abbiamo organizzato uno Yellow Party, abbiamo creato un evento su Facebook ed invitato tutti gli amici, con la raccomandazione di indossare per l’occasione un abito o un accessorio di colore giallo.

Posso solo dire che è stata una vera sorpresa vedere come ognuno a suo modo si sia impegnato, e secondo me anche divertito, a inventarsi un abbigliamento per partecipare alla festa, che tra risate scherzi balli e giochi è stata un vero successo. Ancora oggi di tanto in tanto esce fuori qualche riferimento a questo party, che ha segnato l’inizio della nostra estate l’anno scorso e da lì, è stato un susseguirsi di feste, piscina party, aperitivi, cene. Davvero un’estate unica che ricordo con il sorriso sulle labbra quando ci ripenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi questa semplice operazione per evitare lo spam! *